Cgil Piacenza
Ricerca semplice documenti
Sindacato FP - CGIL
Servizi pubblici e Terzo Settore
SOSTEGNO AL REDDITO - Assegni familiari, Reddito di Emergenza e Bonus Colf/badanti
QUI COME RICHIEDERE I BONUS 
REM --- > REDDITO DI EMERGENZA

Il reddito di emergenza e` una misura di sostegno al reddito per i nuclei familiari in condizioni di necessita` economica a causa dell'emergenza epidemiologica ed e` riconosciuto solo a chi e` in possesso di determinati requisiti.

AMMONTARE DEL REDDITO DI EMERGENZA
Per determinare l’importo del Rem, si moltiplica il valore base del sussidio (euro 400) per il parametro della scala di equivalenza ISEE, che assegna un valore ad ogni componente il nucleo familiare. Il valore massimo, con presenza di componenti disabili, e` pari a 840 euro.
 
DESTINATARI E REQUISITI
il Rem e` riconosciuto ai nuclei familiari in possesso, al momento della domanda, dei seguenti requisiti:
• la residenza in Italia della persona che inoltra la richiesta
• un reddito familiare, ad aprile 2020, inferiore all’importo del Rem
• un patrimonio mobiliare non superiore a euro 10.000 nel 2019. La soglia sale a euro 5.000 per ogni componente della famiglia successivo al primo, fino a un massimo di euro 20.000. Solo se nel nucleo e` presente un soggetto disabile grave o non autosufficiente (secondo i criteri Isee), il limite viene innalzato a euro 25.000
Non hanno diritto al Reddito di emergenza i nuclei familiari in cui anche uno solo dei componenti percepisca o abbia percepito una delle indennita` per i lavoratori danneggiati dall'emergenza epidemiologica da COVID-19. Inoltre, il Rem non e` compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che siano al momento della domanda titolari di:
• di pensione diretta o indiretta, fatta eccezione per l’assegno ordinario di invalidita`
• di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore all’importo del Rem
• un ISEE inferiore a euro 15.000.
• di reddito di cittadinanza.
 
DURATA DEL BENEFICIO: 2 mesi, erogati in 2 quote di pari valore.
 
TERMINE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: entro il 30 giugno 2020
 
DOCUMENTI NECESSARI
Il giorno della domanda occorre presentarsi con:
- documento di identita` in corso di validita` (titolo di soggiorno per i cittadini stranieri);
- codice fiscale
- Codice Iban intestato al richiedente l’indennita` (in alternativa si puo` chiedere il pagamento presso gli uffici postali)

La domanda puo` essere presentata ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO.
Da lunedì 8 giugno per appuntamenti chiama il numero 0523/459710 e premi 2

 
 ____________________________________________
 
INDENNITA` LAVORATRICI/LAVORATORI DOMESTICI (Colf o Badanti)
 
AMMONTARE DELL’INDENNITA`
L’indennita` e` erogata, in una unica soluzione, per i mesi di aprile e maggio 2020, per un importo pari a 500 euro per ciascun mese.
DESTINATARI E REQUISITI
E’ riconosciuta un’indennita` ai lavoratori domestici che abbiano in essere, alla data del 23 febbraio 2020, uno o piu` contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali.
L’indennita` non spetta:
• al lavoratore domestico che convive con il datore di lavoro
• ai percettori del reddito di emergenza. L’indennita` per lavoratori domestici non e` cumulabile:
• le indennita` per i lavoratori danneggiati dall'emergenza epidemiologica da COVID-19;
• la NASPI;
• il reddito di cittadinanza quando risulti pari o superiore a 500 euro
Ai lavoratori appartenenti a nuclei familiari gia` percettori del Reddito di Cittadinanza per i quali l’ammontare del beneficio in godimento risulti inferiore a quello dell’indennita` pari a 500 euro mensili l’Inps procedera` ad integrare il Reddito di Cittadinanza fino all’ammontare della stessa indennita` dovuta in ciascuna mensilita`
 
TERMINE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: Al momento non sono previste scadenze per la presentazione della domanda.
DURATA DEL BENEFICIO: 2 mesi, erogati in un’unica soluzione
 
DOCUMENTI NECESSARI
Il giorno della domanda occorre presentarsi con:
- documento di identita` in corso di validita` (titolo di soggiorno per i cittadini stranieri);
- codice fiscale.
- Codice Iban intestato al richiedente l’indennita` (in alternativa si puo` chiedere il pagamento presso gli uffici postali)
 
COME PRESENTARE LA DOMANDA
La domanda puo` essere presentata ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO.
 
- DA LUNEDI` 8 GIUGNO -
PER APPUNTAMENTI CHIAMA IL NUMERO 0523/459710 e premi 2

_____________________________________________


ANF --- > ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE (DA QUEST'ANNO DOMANDE SOLO ONLINE)

Dall'anno scorso le domande di assegno al nucleo famigliare (Anf) dei lavoratoori dipendenti delle aziende del settore privato non agricolo, devono essere presentate direttamente all’INPS in modalità telematica, anche tramite Patronato Inca.- Non è più possibile consegnare la datore di lavoro la rochoesta in forma cartacea. Per agevolare i lavoratori beneficiari di ANF, in aggiunta allenormali presenze sul territorio, la Cgil di Piacenza e il Patronato Inca Cgil hanno predisposto un servizio dedicato su appuntamento che sarà gratuito per gli iscritti.
La nuova domanda dovrà essere presentata con i redditi prodotti dal nucleo famigliare nell’anno 2019 ed avrà validità dal 1 luglio 2020 al 30 giugno 2021.
Se la data di compilazione fosse successiva al 1 luglio 2019, saranno riconosciuti gli arretrati.

COME FARE A RICHIEDERE GLI ANF?
Chiama lo 0523/459710 e premi il tasto 1.
Scegli la sede della Cgil sul territorio più vicina a casa tua e controlla in fondo alla pagina l’allegato ANF per l’elenco dei documenti da portare
 
 _______________________________________